Pagine

martedì 10 ottobre 2017

CONVOCATA LA COMMISSIONE: ANZI, NO...

Nel consiglio comunale di qualche giorno fa ho presentato una interpellanza sul progetto di ricostruzione degli interni della Chiesa della Madonnetta di piazza Trento. Restituire alla città questo monumento in tutta la sua fruizione non sarebbe altro che un bene, però ancora una volta pare che l'Amministrazione comunale voglia andare avanti per la sua strada senza alcun coinvolgimento.

sabato 30 settembre 2017

SULLA MANCATA CONCESSIONE DELLA BENEMERENZA A DON ZAMPIERI

E’ notizia che il Consiglio comunale di Este ha respinto la proposta di riconoscimento della cittadinanza benemerita a don Orlando Zampieri: non sono bastati i 10 voti (su 11 a disposizione) della maggioranza, in quanto il Regolamento che disciplina questo tipo di concessioni prevede espressamente il voto positivo di almeno 13 consiglieri. A volere essere precisi, tolti i quattro voti contrari, anche le due astensioni (la mia e quella dell’ex sindaco Piva) non sarebbero state sufficienti a raggiungere il traguardo a causa dell’assenza della consigliera Sandra Settimo dal consiglio.

lunedì 11 settembre 2017

I "LEGHISTI" DI ESTE E I FATTI DI QUESTI ULTIMI GIORNI

immagine tratta da qui
I "fatti" politici di questo ultimo periodo in Este sono sostanzialmente due: il defenestramento di Erika Bertazzo dall'assessorato ai servizi sociali da un lato, le nomine dei vertici SESA spa decise dal sindaco. Su questi due episodi si è molto discusso, hanno sicuramente offuscato l'attività dell'amministrazione comunale che certo non procede come un fulmine. Su entrambi sembra pesare anche un "ombra": quella di Arianna Lazzarini, neo sindaco di Pozzonovo.

martedì 30 maggio 2017

INOPPORTUNO E GRAVE AVERE MODIFICATO LO STATUTO DI SESA IN MODO UNILATERALE.

Correva l'anno 1995 quando il Comune di Este costituiva S.E.S.A. Società Estense Servizi Ambientali, stabilendo la divisione delle quote societarie in 51% al Comune di Este e il restante 49% ad un socio privato. Fino al consiglio del 26 maggio 2017, ogniqualvolta il consiglio comunale è stato chiamato a deliberare su questa società, l'assemblea cittadina ha sempre trovato il modo di assumere una posizione unanime e concorde, riconoscendo alla propria società un bene comune superiore alle divisioni politiche.  Qual'è stato il punto di frattura? La decisione della maggioranza di dare modo al socio privato di fare decadere il consiglio di amministrazione ogniqualvolta lo vorrà.

lunedì 24 aprile 2017

ESTE IN FIORE 2017: da “Il sogno di Primavera” a “Tira e vinci il salame”

Se il livello di commento è “Mi è piaciuto”, “Non mi è piaciuto”, nemmeno mi ci metto. Tanto il prossimo week end con la “prima” edizione della Festa dell'agricoltura (che prima non è), per la quale vorrei sapere quanto sarà l'esborso economico di SESA, daranno da mangiare al popolo e quindi tutto passerà di nuovo nell'oblio del tripudio. Se si vuole giocare al gioco delle fazioni, per cui "è bello o brutto a prescindere perché l'hanno fatto loro", passo. Se invece si vuole osservare la realtà con un minino di attenzione, ecco: peggio di così era davvero ma davvero difficile fare.

sabato 22 aprile 2017

ESTE IN FIORE 2017? PER FAVORE, DATEVI AI CARRI

Un giorno un amico mi invitò a pranzo e in quella occasione conobbi la proprietà di una delle ville più belle del nostro territorio. Fu una compagnia piacevole e quando questa persona venne a sapere che avevo organizzato "Este in fiore", disse più o meno così: "E' una manifestazione bellissima, unica. E' come un regalo che la città fa a se stessa, per rendersi più bella". Senza saperlo, quella persona era riuscita a tradurre in parole un sentimento che credo sentisse tutta la città: un sentimento oggi profondamente offeso.